Chi paga se la banca fallisce? Dal contribuente al risparmiatore

bigstock-ISTANBUL-TURKEY--SATURDAY-M-62086886.jpg
Non è un caso che l’apertura delle considerazioni finali del governatore della Banca d’Italia di quest’anno sia dedicata ai mutamenti istituzionali avvenuti in Europa e segnatamente al nuovo disegno della vigilanza bancaria, con molte competenze passate ad autorità sovranazionali, e un nuovo meccanismo di gestione delle crisi bancarie. Vai all'articolo

Quando temere le commissioni di performance?

bigstock-scary-clown-makeup-and-with-a--85856222.jpg
Fondi comuni, clienti beffati. Questo il titolo di un recente articolo pubblicato dal settimanale L’Espresso sul tema delle commissioni di performance. Emerge che queste commissioni rappresentano buona parte degli utili di diverse grandi società di gestione italiane, ma non sempre sono applicate in maniera coerente con l’obiettivo. Ecco cosa sono, come funzionano e in quali casi sono un costo ingiusto sulle spalle dei risparmiatori. Vai all'articolo

Investimenti o scommesse? I prodotti che fanno vincere il banco (la banca)

bigstock-Coquitlam-BC-Canada--June---82469126.jpg
Pochi giorni fa ho ricevuto la pubblicità di una nuova tipologia di prodotti derivati, confezionati apposta per un pubblico retail, da parte della mia banca online. I derivati somigliano sempre un po’ ai giochi d’azzardo e questo dipende dalle proprietà stocastiche delle variabili finanziarie sottostanti. Ma in questo caso la componente di azzardo è assolutamente preponderante. Come vedremo, siamo di fronte alla versione ultra-tecnologica di “capita aut navia“, volgarmente … “testa o croce”. Vai all'articolo

Le commissioni di collocamento, spiegate bene

bigstock-Cut-A-Piece-Of-Dark-Chocolate--82822586.jpg
Potrebbe sembrare il solito tema ostico e riservato agli addetti ai lavori ma, purtroppo, quello delle commissioni di collocamento riguarda molto da vicino la gran parte dei risparmiatori che negli ultimi anni hanno acquistato fondi comuni di investimento. Sono infatti l’ultima grande passione di parte dell’industria italiana del risparmio gestito e sono previste da quasi tutti i fondi maggiormente venduti (e non è un caso). Vale la pena provare a capire cosa sono, e soprattutto perché andrebbero evitate accuratamente. Vai all'articolo

Tasse sui dividendi: pago e ripago

bigstock-Man-pushing-a-boulder-on-a-mou-56958671.jpg
Una delle prime manovre del governo Renzi è stata quella di alzare l’aliquota sulle cosiddette rendite finanziarie dal 20 al 26%. Se il principio che ha ispirato la manovra era condivisibile, la sua messa in pratica è stata, per colpa o per leggerezza, approssimativa, lasciando dietro di sé diverse distorsioni e dando origine ad effetti collaterali forse imprevisti. Vai all'articolo

La fine del contante? Ecco cosa sta succedendo in Danimarca

denmark_money.png
L’Italia ama il contante e negli anni della crisi il suo uso di è diffuso ancora di più. Nel frattempo però, a qualche centinaio di chilometri (che sembrano però anni luce), ci sono realtà che già fanno un uso minimo di banconote e monete nella vita di tutti i giorni e si preparano a incentivarne l’uscita dalle abitudini dei cittadini per stimolare l’economia. Ecco cosa succede in Danimarca, in un recente articolo di Quartz. Vai all'articolo

Le banche e i fondi di casa propria: l'imbarazzo della non scelta

bigstock-Packed-Food-Raw-Pasta-In-Plast-54187706.jpg
La SEC, la commissione per la tutela degli investitori e dei mercati, equivalente statunitense della nostra Consob, sta indagando su una delle principali banche americane, JPMorgan, in merito all’uso fatto dalla banca dei propri prodotti nelle gestioni patrimoniali. Vai all'articolo

Il fisco guida le tue scelte di investimento: ecco 3 tasse da cambiare

bigstock-Stop-cyclist-34302134.jpg
La necessità di aumentare gli investimenti degli italiani nell’economia reale è riecheggiata in questi anni nei proclami dei politici e rappresenta effettivamente una grande sfida che, se vinta, potrebbe stimolare l’occupazione e la crescita dell’Italia. Le misure fiscali adottate però in materia di investimenti sono state fino ad oggi parziali, nella migliore delle ipotesi, o spesso in aperto contrasto con questo fine. Vai all'articolo