Banche buone, banche cattive e risparmiatori scottati

good_bad.png
Nei giorni scorsi è stata disposta la soluzione alla crisi di quattro banche italiane, che si trovavano sotto il controllo di Banca d’Italia. Vediamo brevemente cosa prevede il salvataggio, interessante perché avviene sotto la nuova direttiva europea circa la risoluzione delle crisi bancarie. Due riflessioni sull’accaduto riguardano poi il non coinvolgimento (forse) dei contribuenti e le lezioni che si possono trarre da quei risparmiatori che sono rimasti scottati nell’operazione di salvataggio. Vai all'articolo

Metti alla prova la tua educazione finanziaria

educazione_finanziaria.png
Indipendentemente dall’occupazione, dal reddito, dal genere, dalla formazione, ognuno di noi si trova a dover compiere delle scelte riguardanti i propri soldi: come investire i risparmi, decidere se indebitarsi o meno e a che tassi o quale piano pensionistico scegliere. Vai all'articolo

Lo Stato, i risparmiatori e la partecipazione al sistema pensionistico

stato_pensioni.png
Con l’evoluzione delle economie, la crescita indubbia della loro complessità e le nuove responsabilità dello Stato nell’economia anche i rapporti tra Stato e risparmiatori hanno subito una notevole evoluzione. Vai all'articolo

Una Carta dei diritti dell'investitore?

bigstock-The-Constitution-of-the-United-47931695.jpg
Oggi a Milano, nella cornice di Palazzo Mezzanotte si è tenuta un conferenza dal titolo ‘Putting Investors First’ organizzata dalla CFA Society Italy* in collaborazione con Borsa Italiana. L’occasione ha visto riuniti diversi protagonisti del risparmio gestito italiano intenti a discutere dei cambiamenti in atto e delle prospettive future del settore. Vai all'articolo

Il dominio del dollaro è ancora sostenibile?

bigstock-Macro-close-up-of-the-US---d-98119640.jpg
Gli Stati Uniti restano gli egemoni del sistema economico e finanziario internazionale nonostante il peso dell’economia statunitense a livello globale stia diminuendo sempre più. In un recente speciale pubblicato dal settimanale ‘The Economist’ si spiega perché questa combinazione di fattore rischia di essere sempre più insostenibile. Vai all'articolo

La tentazione degli investimenti alla moda

moda.png
Nulla di nuovo sul fronte del risparmio gestito italiano. Purtroppo. La classifica dei fondi comuni più venduti in Italia nei primi 9 mesi dell’anno conferma le peggiori dinamiche che osserviamo da diversi mesi. In cima alla graduatoria troviamo infatti quasi solo fondi a cedola con la finestra di collocamento. Vai all'articolo

Luci e ombre sui risparmi degli italiani

luci ombre risparmio.png
La propensione al risparmio degli italiani è drammaticamente scesa negli ultimi vent’anni. La quota di reddito disponibile risparmiata è passata dal 18,6% del 1995 al 8,7% del 2014. Le ragioni sono molteplici. Vai all'articolo