avatar

Italiani popolo di risparmiatori? Si, ma vent’anni fa…

I risparmiatori italiani sono conosciuti per essere formiche risparmiatrici. Ogni anno riescono a mettere da parte una quota rilevante del loro reddito disponibile.
 

Ma questo è ancora vero al giorno d'oggi?
 

Il tasso di risparmio delle famiglie italiane (la percentuale di risparmi sul reddito disponibile) è sceso inesorabilmente negli ultimi 20 anni.


Nel 1996, un italiano risparmiava in media il 16% del suo stipendio ogni anno. Oggi soltanto il 3,30%. Vent’anni fa eravamo il paese che risparmiava di più – in rapporto al reddito – tra le economie avanzate. Oggi, peggio di noi in Europa c'è solo la Grecia.


È il triste quadro dipinto dall’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), sull'evoluzione dei risparmi delle famiglie italiane. 

 

Fonte: OECD (2017), Household savings

 

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi rimanere aggiornato sui migliori articoli di Risparmiamocelo, iscriviti alla nostra newsletter.

RICEVI IL MEGLIO DI RISPARMIAMOCELO!

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679
Pubblicato il 06 novembre 2017 da Elisabetta Villa staff