avatar

La prossima bolla immobiliare? Ecco dove scoppierà…

Dieci anni dopo la crisi dei mutui subprime scoppiata negli Stati Uniti, si ritorna a parlare di bolla immobiliare. Questa a lanciare l’allarme è l’agenzia di rating Moody’s, che in un report analizza le condizioni del mercato immobiliare nei 20 paesi più sviluppati.

Lo studio si pone come obiettivo quello di determinare la differenza tra il prezzo degli immobili e il loro valore di equilibrio sul mercato. Ma a prezzi elevati non sempre corrisponde il segnale di una bolla.

Secondo gli analisti, infatti, la presenza di una bolla sul mercato immobiliare si verificherebbe quando a seguito di un aumento dei prezzi di vendita delle case non si assiste ad una crescita della domanda degli affitti.

 

 

“I paesi con il mercato immobiliare più vulnerabile sono quelli dove i prezzi delle case non sono bilanciati a quelli degli affitti”

 

 

 

Negli ultimi cinque anni, molte economie avanzate hanno registrato un forte aumento dei prezzi degli immobili. Il paese più a rischio bolla sarebbe la Norvegia, che mostra prezzi sopravvalutati dal 2010.

Il mercato immobiliare della Norvegia ha visto una forte crescita dei prezzi a fronte di un bassissimo livello di tassi di interesse e massicci stimoli fiscali da parte del governo. In Norvegia, l’85% della popolazione possiede una casa di proprietà. È il valore più alto nelle economie avanzate.

 

 

“E ora il mercato sta mostrando segni di raffreddamento, suscitando preoccupazione per una possibile recessione economica.”

 

 

 

L'autorità di regolamentazione finanziaria norvegiese ha affermato che i prezzi delle abitazioni e il debito delle famiglie costituiscono il più grande rischio per l'economia.
Secondo lo studio di Moody’s, i prezzi degli immobili in Norvegia sarebbero più alti dell’8% rispetto al loro valore di equilibrio. A seguire, ci sarebbero Belgio (7%), Germania (6%), Francia (5%).

L’Italia apparterrebbe ai paesi che mostrano un mercato immobiliare sottovalutato. Nel nostro caso, la distanza dal valore di equilibrio si attesta al 3%. Chiudono la classifica Giappone e Australia, entrambi lontani del 5% dall’ipotetico punto di equilibrio.

 

Bolla immobiliare: la Norvegia è il paese con i prezzi più sopravvalutati.

 

 

Dopo aver letto questo articolo, ti potrebbe interessare anche: 

PERCHÉ NON CONVIENE PIÙ INVESTIRE NEL MATTONE?

IL MATTONE? ECCO QUANTO VALORE HA PERSO DOPO LA CRISI

RICEVI IL MEGLIO DI RISPARMIAMOCELO!

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03
Pubblicato il 22 dicembre 2017 da Elisabetta Villa staff