Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Seguici

Sviluppo sostenibile: quali progressi sono stati fatti?

Quali sono i progressi fatti dai paesi che hanno aderito ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030?

di Anna Schwarz - 21 Maggio 2019 - 5'

Le economie avanzate hanno ancora molto lavoro da fare per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

È quanto sostiene l’Ocse in un report che misura i progressi fatti e il gap da colmare per i paesi che hanno aderito all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Cosa si intende per sviluppo sostenibile?

Nel 1972, un team di ricercatori del MIT realizzò uno studio, commissionato dal Club di Roma, dal titolo “I limiti della crescita”. Per la prima volta nella storia, si parlò di limiti allo sviluppo del pianeta causato da fattori come lo sfruttamento delle risorse, l’inquinamento e l’industrializzazione.
Il messaggio già lanciato nel 1972 è valido ancora oggi.

Nonostante i progressi tecnologici, le risorse disponibili sulla Terra non possono sostenere i tassi attuali di crescita economica e demografica oltre l'anno 2100. 

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, sono un programma d’azione per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e garantire a tutte le persone pace e prosperità. Raggiungere questi obiettivi è comporta gli sforzi congiunti di governi, aziende e cittadini allo scopo di garantire un pianeta migliore per le generazioni future.
La sfida lanciata dall’ONU è quella di raggiungere 17 obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030. Ecco quali sono:

  1. Porre fine alla povertà nel mondo
  2. Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile
  3. Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età
  4. Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti
  5. Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze
  6. Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie
  7. Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni
  8. Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti
  9. Costruire un’infrastruttura resiliente e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile
  10. Ridurre l’ineguaglianza economica all’interno di e fra le nazioni
  11. Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili
  12. Garantire modelli sostenibili di consumo e produzione
  13. Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico
  14. Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile
  15. Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre
  16. Promuovere società pacifiche e inclusive per uno sviluppo sostenibile
  17. Rafforzare le modalità di attuazione e rilanciare la collaborazione globale per lo sviluppo sostenibile

 

Sviluppo sostenibile: a che punto siamo?

Il report Ocse segnala che la strada per raggiungere entro il 2030 i 17 obiettivi prefissati è ancora molto lunga.
Circa il 14% della popolazione dell’OCSE vive ancora in una condizione di povertà relativa, ben lontano dall’obiettivo di dimezzare i tassi di povertà. Nei paesi OCSE, la quota media di NEET (giovani che non studiano, lavorano o si formano professionalmente) è pari al 14%. I tassi sono superiori al 20% in Italia e Turchia e sono almeno il 17% in Cile, Messico e Spagna. Infine, l’ambiente e la lotta al cambiamento climatico sono ancora i temi sui quali la collaborazione e l’intesa tra paesi rimane limitata.

Come è messa l’Italia?

L’Italia attualmente ha raggiunto 12 dei 17 obiettivi. Tuttavia, alcune sfide permangono e il gap da colmare per gli obiettivi rimanenti è ancora elevato. Questi riguardano l’educazione di qualità, la parità di genere e la crescita economica più inclusiva per i giovani.

Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Notice: Undefined index: close-forever16501 in /var/www/vhosts/risparmiamocelo.it/httpdocs/wp-content/plugins/paperplane-popup/inc/show-popup.php on line 60