Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Seguici

Home > 2013

2013

Toc toc, chi è? Vota 17.33

21 Novembre 2013 - 5'

Nella giungla di emendamenti che le forze parlamentari hanno presentato al disegno di legge di stabilità ce n’era uno che potrebbe portare grandi benefici ai risparmiatori correggendo le storture di una legge iniqua e discriminatoria, l’imposta di bollo sui prodotti finanziari. Tale emendamento, il 17.33, ha avuto una battuta d’arresto in commissione bilancio del Senato, dove è stato ritirato. Cosa ha affossato l’emendamento ostacolando questa occasione per liberarci da quegli aspetti dell’imposta che penalizzano il piccolo risparmiatore ed avvantaggia banche e Poste?

Analfabetismo finanziario

19 Novembre 2013 - 5'

Siete in grado di prendervi cura dei vostri risparmi? Sapete valutare le opzioni più adeguate per garantirvi un’entrata periodica quando non lavorerete più? Per cosa scegliete di indebitarvi, e a quali condizioni? In molti paesi, e in Italia in particolare, i cittadini sono impreparati a gestire le proprie finanze. Questo stato di analfabetismo finanziario diffuso ha un forte impatto sia a livello del singolo individuo, sia delle società nel suo complesso. Aspettando una risposta da parte delle istituzioni, i primi artefici del cambiamento dobbiamo essere noi.

Facile come indebitarsi

12 Novembre 2013 - 6'

Vale la pena indebitarsi? Per una casa? Per un’auto? Per uno smartphone? In Italia è in aumento l’indebitamento delle famiglie, accompagnato da una contrazione dei risparmi. Dietro a questa dinamica non c’è solo la crisi economica, ma anche precise scelte della politica e delle famiglie stesse.

Tassare il reddito o la rendita?

8 Novembre 2013 - 5'

Il Fondo Monetario Internazionale spinge per andare maggiormente verso una Dual Income Tax: tassazione bassa e proporzionale sui redditi da capitale e progressiva sui redditi da lavoro. Questa impostazione presenta però il forte rischio di aumentare le disuguaglianze e l’applicazione “all’italiana” non fa ottenere neanche quelli che sarebbero normalmente i benefici.

I fondi non sono tutti uguali

6 Novembre 2013 - 3'

"Fondi di investimento e chi guadagna con le commissioni" (non dovute, n.d.r.).
E' il titolo del servizio del Corriere della Sera che ci spiega, grazie al video qui sopra della trasmissione Report, come i fondi di investimento non siano tutti uguali: alcuni possono essere più utili alle tasche di chi li gestisce (SGR) o distribuisce (banche, promotori, ecc.) piuttosto che alle nostre.

Le crepe del sistema bancario italiano

5 Novembre 2013 - 5'

Il re è nudo. Mentre inizia a rientrare parte della liquidità prestata dalla Bce al settore bancario europeo dal 2011, le banche italiane sono ancora estremamente dipendenti da questa fonte di finanziamento e l’avvento delle procedure di valutazione dei bilanci potrebbe mettere in luce diverse carenze nella gestione delle stesse. E l’economia rimane a secco.

Nella rete di banche e SGR

31 Ottobre 2013 - 5'

“Aumenta il rischio di conflitti di interessi con i clienti”. È quanto denuncia CONSOB in merito all’integrazione tra banche e società di gestione del risparmio (SGR) e continua dicendo che “le politiche commerciali delle SGR potrebbero orientarsi all’offerta di fondi che siano appetibili per le reti di vendita anziché volti al soddisfacimento dei bisogni della clientela target”.

La Letta destra non sa quel che fa la Letta sinistra

29 Ottobre 2013 - 5'

“È vero: la disuguaglianza sgretola la società perché la fa marcire al proprio interno.” È quanto scrive il primo ministro Enrico Letta, in un articolo pubblicato sul Corriere della Sera, sostenendo che questa “ha effetti devastanti sulla convivenza civile, minando alla base sia la democrazia sia il mercato”. Ma quanto ritroviamo delle parole del premier nell’azione del governo?

Le mani sul Paese

25 Ottobre 2013 - 5'

“Multinazionali che ogni mese, per mezzo di un loro rappresentante, fanno il giro dei palazzi, sia al Senato che alla Camera, incontrano noi assistenti e ci consegnano dei soldi da dare ai rispettivi senatori o onorevoli. Per far sì che quando ci sono degli emendamenti da votare in commissione o in aula i senatori e gli onorevoli li votino a favore della categoria che paga". E le lobby del gioco? “Sì eccome se sono state favorite".

Alcuni sono più uguali di altri

22 Ottobre 2013 - 6'

Aumenta l’aliquota dell’imposta di bollo. È una delle novità introdotte dal disegno di legge di stabilità in discussione in queste ore in Parlamento e introduce l’aumento dell’imposta di bollo sulle comunicazioni relative ai prodotti finanziari dal 1,5 al 2 per mille. Il provvedimento fa cassa sui risparmiatori mentre lascia intatto l’impianto confuso, distorsivo e regressivo della materia.


Notice: Undefined index: close-forever16501 in /var/www/vhosts/risparmiamocelo.it/httpdocs/wp-content/plugins/paperplane-popup/inc/show-popup.php on line 60