Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Seguici

Premio Alto Rendimento 2018: chi sono i gestori da Oscar e perché hanno vinto

Il Sole 24 Ore ha consegnato il Premio Alto Rendimento alle società di gestione. Ecco come si assegnano gli Oscar ai migliori fondi e gestori.

di Redazione - 19 Marzo 2019 - 8'

Anche i gestori dei risparmi hanno la loro Notte degli Oscar. Puntuale come ogni anno, il Sole 24 Ore attribuisce il Premio Alto Rendimento alle migliori Società di gestione ed ai fondi comuni d’investimento più performanti. Prima di scoprire però chi sono i gestori da Oscar, è opportuno comprendere bene quali sono i criteri sottostanti all’assegnazione dei Premi.

Il Premio Alto Rendimento, si legge dal sito del Sole24Ore “viene assegnato a coloro che si che si sono distinti per i risultati conseguiti, nonché per l’impegno e la professionalità nel prendersi cura degli investimenti, ispirandosi al fondamentale valore della tutela del risparmiatore”.

È doveroso pertanto domandarsi, come si valutano i risultati di un fondo e come si misura l’impegno e la professionalità di chi gestisce i risparmi.

Quali sono i fondi comuni migliori?

Il Premio Alto Rendimento conferito dal Sole 24 Ore si basa sulle analisi di CFS Rating che assegna un rating ai fondi da 1 a 5 (5 stelle è il miglior risultato).

L’attribuzione delle stelle è basata principalmente sulla valutazione del fondo espressa da due indicatori:

  • Indice di Sharpe
  • Indice Alfa

Cos’è l’indice di Sharpe?

L’indice di Sharpe, ideato dal Premio Nobel William Sharpe, è una misura delle performance finanziarie aggiustate per il rischio. L’indice di Sharpe è definito in questo modo:

Risultati immagini per sharpe ratio

dove

Rp = Rendimento del fondo (lordo); Rf = Rendimento dell’attività priva di rischio;
σ = Deviazione standard del fondo

Al di là dei tecnicismi, lo Sharpe Ratio fornisce indicazioni utili sull’efficacia del gestore nel ricercare il rendimento.
In sostanza, l’extra rendimento (Rp-Rf) equivale al rendimento aggiuntivo del fondo rispetto ad un’attività priva di rischio, come i titoli di stato a breve termine, mentre l’unità di rischio rappresenta la volatilità del fondo cioè l’oscillazione dei suoi rendimenti durante un determinato intervallo.

Più è elevato lo Sharpe Ratio, più l’investitore è remunerato per il rischio che ha assunto. Pertanto, nella scelta tra due portafogli andrebbe preferito quello con lo Sharpe Ratio più elevato.

Facciamo un esempio.

Il rendimento del fondo azionario X è stato del 7% nell’ultimo anno, con volatilità 12%. Il rendimento del fondo azionario Y è stato del 10% nell’ultimo anno, con volatilità 14%. Il tasso risk free, associato ai titoli governativi a brevissima scadenza, è dell’1%.

Lo Sharpe ratio del fondo X è 0,5 che identifica il rendimento realizzato dal portafoglio per ogni unità di rischio percepita. Lo Sharpe ratio del fondo Y è di 0,64, un valore più alto rispetto al precedente e pertanto migliore.

Lo Sharpe Ratio però non è l’unica misura da considerare e probabilmente non è la più esaustiva. L’indicatore di Sharpe si basa infatti sulle performance passate, solitamente a 3 o a 5 anni, che come sappiamo non sono predittive dei risultati futuri.

Inoltre, lo Sharpe Ratio non è in grado di dirci se un gestore è stato pagato per fare il suo lavoro: cercare di battere il mercato. Per avere questa informazione, occorre quindi tenere in considerazione l’indice Alfa.

Che cos’è l’indice Alfa?

L’indice Alfa, noto come coefficiente Alfa di Jensen (nome dell’economista che ha “inventato” questo indicatore) permette di misurare l’extra rendimento di un portafoglio rispetto al mercato. In sostanza, l’indice Alfa indica l’abilità (o meno) del gestore nell’ottenere rendimenti superiori a quelli dell’indice del mercato di riferimento (benchmark).

Un alpha positivo identifica quindi la bravura di un gestore in relazione al mercato su cui investe.

Esempio: se il mercato americano ha reso il 10% e un fondo azionario America il 7%, allora quel gestore sta sottoperformando rispetto al mercato di riferimento. Ma anche nel caso dell’indice alfa vanno fatte alcune dovute precisazioni.

Innanzitutto, andrebbe compreso qual è l’orizzonte temporale su cui si calcola l’indice Alfa. Per orizzonti brevi, è possibile che un gestore possa sottoperformare rispetto al mercato. In generale, quando i rendimenti di un portafoglio sono sistematicamente diversi rispetto a quelli del mercato questo indica la presenza di un’elevata attività di gestione. In poche parole, quel gestore nel bene o nel male si sta differenziando nel tentativo di ottenere un extra rendimento rispetto al mercato.

Come in ogni competizione c’è però chi eccelle nella propria disciplina. Ecco allora la lista dei vincitori del Premio Alto Rendimento a cui vanno le nostre congratulazioni!

MIGLIOR GESTORE – FONDI ESTERI

I classificato – Degroof Petercam

II classificato – Pimco

III classificato – M&G International Investments SA

MIGLIOR GESTORE – FONDI ITALIANI GRUPPO SMALL

I classificato – Acomea Sgr S.p.A.

II classificato – Natam Man.Co.

III classificato – Ersel Asset Management Sgr

MIGLIOR GESTORE – FONDI ITALIANI GRUPPO BIG

I classificato – Arca Fondi Sgr S.p.A

II classificato – Anima Sgr Spa

III classificato – Eurizon Capital SGR

MIGLIOR FONDO – FONDI AZIONARI GEOGRAFICI

Miglior fondo Azionari America – Large Cap Ms Invf US Growth Fund – classe A

Miglior fondo Azionari Europa – Large Cap Comgest Growth Europe Opportunities Eur r acc

Miglior fondo Azionari Europa – Small Cap Echiquier Entrepreneurs

Miglior fondo Azionari Euro Large Cap – Ab Sicav I – Eurozone Equity Portfolio A Shares

Miglior fondo Azionari Euro Italia – Arca Economia Reale Equity Italia

Miglior fondo Azionari Emergenti Globali – Bsf Emerging Markets Equity

Miglior fondo Azionari Internazionali Large Cap – Ms Invf Global Discovery Fund – classe A

Miglior fondo Azionari Internazionali Small Cap – Threadneedle (Lux) Global Smaller Companies AE USD

MIGLIOR FONDO – FONDI OBBLIGAZIONARI

Miglior fondo Obbligazionario America Diversificati – Loomis Sayles Multisector Income Fund R/A (EUR)

Miglior fondo Obbligazionario Emergenti – EdR Fund Emerging Credit A Usd

Miglior fondo Obbligazionario Euro Diversificato – Euro Income Bond Fund E Class Accumulation

Miglior fondo Obbligazionario Euro Governativi ML Termine – BlueBay Investment Grade Euro Government Bond Fund R – EUR

Miglior fondo Obbligazionario Euro Corporate – Schroder International Selection Fund – EURO Credit Conviction A Accumulation

Miglior fondo Obbligazionario Internazionale Diversificati – Diversified Income Fund E Class Income

Miglior fondo Obbligazionario Internazionale High Yield – Capital Group Global High Income Opportunities (LUX) B

Miglior fondo Obbligazionario Misti – Acomea Performance

MIGLIOR FONDO – FONDI BILANCIATI e FLESSIBILI

Miglior fondo Bilanciato – Janus Henderson Balanced Fund – Class A$acc

Miglior fondo Bilanciato ad orientamento Azionario – FS Meridian Funds – Global Total Return Fund – W1

Miglior fondo Bilanciato ad orientamento Obbligazionario – Axa Wf Defensive Optimal Income F EUR C

Miglior fondo Flessibili Total Return – Gestielle Obiettivo Emerging Markets

Miglior fondo UCITS Alternativo – Carmignac Portfolio Long-Short European Equities E EUR Acc

MIGLIOR FONDO PIR

I classificato – Euromobiliare PIR Italia Flessibile A EUR

II classificato – Anima Iniziativa Italia A

III classificato – Eurizon Progetto Italia 20 PIR

MIGLIOR FONDO SRI

I classificato – BMO Responsible Global Emerging Markets Equity A USD

II classificato – Dpam Invest B Equities NewGems Sustainable W

III classificato – Dpam Invest B Equities World Sustainable W

 

Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Notice: Undefined index: close-forever16501 in /var/www/vhosts/risparmiamocelo.it/httpdocs/wp-content/plugins/paperplane-popup/inc/show-popup.php on line 60