Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Seguici

Come investire nel 2018? Occhio alle trappole!

Risparmiatore preda del denaro- come investire nel 2018?

È davvero possibile guadagnare qualcosa senza correre troppi rischi? Cerchiamo di comprendere come investire senza cadere in trappola...

di Luigi Ripamonti - 22 febbraio 2018 - 5'

Di questi tempi i mercati fanno le bizze e tanti investitori si domandano come investire i risparmi nel 2018.

Ma è davvero possibile guadagnare qualcosa senza correre troppi rischi?

Ci tocca subito sfatare uno dei miti più comuni tra i piccoli risparmiatori: non esistono metodi “sicuri” in grado di farvi guadagnare facendovi dormire sonni tranquilli.

Ti diciamo però che esistono sicuramente metodi in grado di mandare in fumo i tuoi risparmi senza nemmeno accorgertene.

Ne abbiamo scelti 3 in particolare.

Le trappole dei fondi a cedola o a finestra di collocamento

Lo abbiamo detto e ridetto e non ci stancheremo mai di ripeterlo: i prodotti a cedola garantita sono l’arma migliore per decretare il tuo suicidio finanziario.

Come il più classico degli harakiri nipponici, una pratica rituale dei samurai che consiste nello squarciarsi il ventre con un’apposita lama, i fondi a cedola funzionano in questo modo: prima ti fanno investire sulla promessa di una cedola, e poi ti staccano delle cedole dal tuo capitale inizialmente investito.

Col passare del tempo, gli elevati costi dei prodotti a cedola avranno letteralmente dissanguato il valore del tuo investimento.

Assicurati in banca che il fondo che sottoscrivi non sia di quelli a “finestra di collocamento(anche detta “finestra di distribuzione” o “periodo iniziale di sottoscrizione”) perché, in quel caso, avrai le chiavi di una stanza dell’Hotel California dove entrare è semplice ma da cui non si esce più.

Le trappole degli Etf e dei prodotti gestiti con algoritmi

Anche i rischi degli Etf e dei fondi passivi sono (finalmente!) venuti a galla dopo il primo scricchiolio dei mercati. Quanto mai adatta in questo contesto, è una celebre frase di quel genio di Warren Buffett:

“Dopo che la marea si ritira, scopri chi stava nuotando senza costume”.

I fondi passivi che replicano indici sono considerati una manna dal cielo per investire a basso costo sui mercati finanziari. Ma la scelta di un investimento basata sulla sola componente del costo, senza considerare anche la qualità del prodotto, può esporti a rischi che mai avresti immaginato.

Proprio come gli antibiotici, l’abuso dei fondi passivi crea più problemi di quanti ne possa risolvere. Non sorprende infatti, che gli artefici della recente correzione dei mercati siano stati proprio quei fondi passivi che operano secondo complessi algoritmi, rei di aver ingigantito i movimenti al ribasso creando un effetto a cascata.

Per non parlare poi degli Etf che scommettono su qualsiasi cosa, come il VIX (il termometro della volatilità sui mercati) che in un solo giorno ha messo K.O. un fondo che investiva sull’inverso della volatilità. (Approfondimento qui)

Apri gli occhi e non comprare prodotti a scatola chiusa, se non vuoi mandare in fumo i tuoi risparmi.

Le trappole del Trading su criptovalute e bitcoin

Partiamo da un dato di fatto: il bitcoin e le criptovalute sono i prodotti più volatili che possano esistere sui mercati finanziari.

Per dimostrarlo, riportiamo un grafico dove si vede la variazione giornaliera del prezzo del bitcoin nell’ultimo anno a confronto con quella dei mercati azionari.

La violenza delle oscillazioni del bitcoin è lampante: il prezzo sale e scende come una scheggia impazzita difficile da controllare. A confronto i mercati azionari sembrano una tisana rilassante anti-stress.

Volatilità giornaliera del bitcoin e dei mercati azionari

Sul web proliferano annunci pubblicitari fatti da broker di trading online che invitano gli utenti a comprare o vendere criptovalute 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ricordano l’ingresso di una sala giochi degli anni ’90, ma in realtà sono la firma di un patto con il diavolo.

I broker che offrono trading online con Cfd (derivati a leva) hanno trovato nel bitcoin e nelle criptovalute il prodotto ideale per saccheggiare i risparmi dei piccoli investitori. L’utilizzo della leva finanziaria (anche di oltre 300 volte il valore sottostante) non fa altro che amplificare gli effetti della volatilità e mandare il tuo conto in rosso in un batter d’occhio.

Non fare il gioco di questi prodotti. Risparmiatelo!

Il metodo migliore per investire i tuoi risparmi nel 2018 è quello di migliorare la tua cultura finanziaria. Per farlo ti consigliamo di seguire un corso online gratuitoCome Investire Oggi“, ideato dalla società di gestione del risparmio AcomeA, che ti accompagnerà passo dopo passo nel comprendere i principi fondamentali per prenderti cura dei tuoi risparmi.

 

Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03