avatar

Educazione finanziaria: come migliorarla in 3 semplici mosse

L’educazione finanziaria è ormai diventata la prima arma di difesa per i risparmiatori. Chi non lo ha ancora capito, prima o poi ne pagherà le conseguenze. Lo dimostrano tutti i casi di “risparmio tradito”, come i recenti scandali di Banca Etruria e delle Banche Venete, che hanno coinvolto centinaia di migliaia di famiglie italiane.

Quanto a conoscenze finanziarie, infatti, noi italiani siamo ancora molto indietro rispetto ai risparmiatori degli altri paesi. E questo gap di educazione finanziaria si riflette negativamente sulle nostre scelte di investimento. Circa la metà dei risparmi degli italiani viene tenuta ferma sul conto corrente o impiegata a tassi negativi in Buoni Fruttiferi Postali o Titoli di Stato a brevissima scadenza.

Ed è proprio la mancanza di nozioni finanziarie di base a mettere quotidianamente in serio pericolo la gestione finanziaria dei tuoi soldi. Ecco 3 semplici mosse che ti suggeriamo di applicare per intraprendere il tuo percorso di alfabetizzazione finanziaria.

 

LIVELLO 1 - Conoscere i tre concetti finanziari di base

Tutti noi sappiamo quanto il risparmio sia frutto di sforzi e sacrifici che facciamo ogni giorno. Per evitare di infliggere del danno ai nostri stessi risparmi, è indispensabile conoscere i tre concetti finanziari di base (le “Big Three” di Lusardi e Mitchell)

Dall’ultimo Rapporto Consob emergono, infatti, gravi lacune degli italiani nella comprensione di concetti basilari come l’inflazione, il tasso di interesse e la diversificazione.

Il primo passo verso una migliore educazione finanziaria, è quello di metterti subito alla prova rispondendo a queste tre semplici domande che abbiamo preparato per te:

 

Se vuoi apprendere come l’inflazione danneggia i tuoi risparmi sul conto corrente, quale effetto magico produce la capitalizzazione degli interessicosa si intende per diversificazione di portafoglio, ti consigliamo di leggere questo articolo:

“IL DENARO NON DORME MAI: 5 FATTORI CHE INFLUENZANO OGNI GIORNO I TUOI RISPARMI”

Se invece, hai risposto correttamente a tutte e tre le domande passa al livello successivo.

 

LIVELLO 2 - Comprendere come investire i tuoi risparmi

 

Adesso che hai saldamente sotto controllo i tre concetti finanziari di base, il prossimo step è quello di scoprire più a fondo il mondo dei mercati finanziari.

Recenti studi hanno scoperto che chi possiede una maggiore cultura finanziaria mostra maggiori probabilità di effettuare scelte più saggie e lungimiranti negli investimenti finanziari.

Ma stai tranquillo, non occorre avere una laurea in Economia o Finanza per raggiungere una buona cultura finanziaria. E nemmeno acquistare costosi libri scritti da sedicenti “Guru della finanza”.  

Forse hai soltanto bisogno di alcune linee guida su come investire i tuoi risparmi, e un corso online gratuito dove tutti i segreti della finanza ti verranno spiegati in modo chiaro e semplice è quello che fa per te.

 

 

LIVELLO 3 - Capire come evitare spiacevoli sorprese per i tuoi soldi

 

Hai ormai acquisito piena padronanza dei termini finanziari e hai superato con successo il corso online che ti aiuta a capire come investire in fondi comuni di investimento.

Ma non è finita qui. In finanza, infatti, le spiacevoli sorprese possono essere dietro l’angolo e colpirti quando meno te lo aspetti. 

Adesso occorre che tu faccia il grande salto per assumere piena consapevolezza sull'importanza di investire i tuoi risparmi.  

Se vuoi davvero dominare l’emotività, comprendere la gestione del rischio e possedere l’abilità nel riconoscere le truffe finanziarie, quello che ti serve è un manuale di educazione finanziaria contro il maltrattamento dei risparmi.  

 

 

 

Pubblicato il 03 gennaio 2018 da Elisabetta Villa staff