Creare un'impresa in Italia è ancora troppo complicato

La graduatoria sulla facilità di fare impresa (ease of doing business index) è stilata ogni anno dalla Banca Mondiale sulla base di 10 indicatori: - Facilità di creare una nuova società - Capacità di ottenere concessioni e permessi - Erogazioni energetiche - Protezione dei diritti di proprietà - Accesso al credito - Protezione degli investitori - Trattamento fiscale - Rapporti commerciali con... Vai all'articolo

Banche: ecco dove valgono più del PIL

Qual è il paese che mostra il più alto rapporto tra depositi bancari e PIL? Vai all'articolo

Perché il tempo è il miglior alleato dei tuoi investimenti?

“Non comprerò mai un titolo che, se domani chiudessero la borsa di New York per cinque anni, non sarei felice di tenere. Compro una fattoria, non mi serve conoscerne la quotazione nei cinque anni successivi ma sono contento se la fattoria va bene. Compro un complesso residenziale, non mi serve conoscerne la quotazione nei cinque anni successivi ma sono contento se produce la rendita prevista. L... Vai all'articolo

Perché il prezzo e valore di un titolo corrono a velocità differenti? (parte II)

"I mercati azionari sono pieni di individui che conoscono il prezzo di tutto e il valore di niente" Vai all'articolo

Le attività finanziarie dei risparmiatori italiani

Nel 2015, le attività finanziarie dei risparmiatori italiani erano pari a poco più di 4.000 miliardi di euro, e cioè circa due volte e mezzo il PIL nazionale. Un valore elevato se rapportato a quello dei risparmiatori di altri paesi europei, ma inferiore a quello registrato in Giappone e nei paesi anglosassoni (Stati Uniti e Regno Unito). Qual è la composizione delle attività finanziarie nei ... Vai all'articolo

Perché prezzo e valore di un titolo corrono a velocità differenti?

"E' un fatto abbastanza ricorrente che quando le prospettive di un'azienda sono eccessivamente favorevoli, esse sono già riflesse nel prezzo dell'azione." Vai all'articolo

Cosa significa essere un investitore attento?

George Soros, divenuto famoso come l'uomo che ha distrutto la Banca d'Inghilterra nel 1992, è oggi uno degli investitori più ricchi al mondo. Nonostante questo, Soros non ha mai nascosto di aver commesso numerosi investimenti sbagliati nel corso della sua vita. Ma alla fine, la chiave del suo successo è stato proprio il modo di affrontare e imparare dai propri errori d’investimento. Commettere ... Vai all'articolo

Perché investire contrarian è una strategia vincente

Avere paura quando tutti sono ottimisti e avere coraggio quando tutti hanno paura è una frase che in finanza come nella vita può essere da guida. Scopriamo perché... Vai all'articolo

Un errore comune degli investitori

Farsi prendere dal panico o dall'euforia è un errore molto comune tra i risparmiatori. Esistono strumenti che consentono di agire razionalmente? Vai all'articolo

Un errore comportamentale che influenza i nostri investimenti

Le persone prendono decisioni troppo legate ad eventi passati, convinzioni personali e preferenze lontane da un modo di pensare razionale e lungo termine. Vai all'articolo