Rimani sempre aggiornato

Per te, ogni due settimane, una selezione dei migliori articoli del blog.

Informativa ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. 196/03

Seguici

Home >  

Archivio

In questa sezione troverai tutti gli articoli di Risparmiamocelo ordinati per data

Banche e crescita: qualcosa si è inceppato

7 Giugno 2013 - 4'

La Banca Centrale Europea nelle parole del Governatore Draghi ha ribadito ieri, nel corso della conferenza stampa mensile che il sistema bancario europeo continua (e sono oramai 3 anni abbondanti) a non prestare a sufficienza all’economia reale.

Fondi a Formula: l’apparenza inganna

4 Giugno 2013 - 3'

La finanza è uno dei pochi settori in cui di solito l’innovazione porta con sé complessità e maggiori costi per i clienti. Allontanare e non informare i risparmiatori sembra essere il mantra perseguito dai maggiori istituti finanziari, il tutto con la benedizione degli Organi di Vigilanza. Il cambiamento è possibile ma occorre informarsi, scegliere e andare contro il sistema.

Risvegliati. Italia!

31 Maggio 2013 - 5'

Negli ultimi venticinque anni non siamo stati capaci di rispondere agli straordinari cambiamenti geopolitici, tecnologici e demografici. Le imprese sono chiamate a uno sforzo eccezionale. Il mondo è cambiato ma noi, nonostante i sacrifici, rimaniamo indietro, e accogliamo sempre più con piacere il torpore che oramai ci caratterizza.

Tobin Tax* all’Europea? Ancora più dannosa

28 Maggio 2013 - 5'

Dopo i dubbi iniziali ed un bilancio informale negativo sulla tassa sulle transazioni finanziarie (FTT) all’italiana in vigore dal dal 1 marzo 2013 si paventa, oggi, l’ipotesi di una Tobin Tax europea che, a partire dal 2014, prevedrebbe la tassazione delle operazioni in titoli di Stato. Il nostro Governo si oppone ma resta da vedere se, almeno questa volta, riuscirà a spuntarla.

Non tutto il privato vien per nuocere

24 Maggio 2013 - 4'

Nonostante la contrazione dell’economia italiana, la liquidità disponibile sui mercati globali è ampia ed il Governo dovrebbe approfittarne per collocare in borsa alcuni dei gioielli di Stato, fare cassa e rimettere in moto la macchina “Italia”. Tra aziende ed immobili lo Stato potrebbe incassare 271 miliardi di euro, ma al Ministero di Economia e Finanza non se ne fa niente.

La conoscenza è tutto

21 Maggio 2013 - 4'

«Chi fa mercanzia e non la conosca i suoi denari diventan mosca» o con le parole di Luigi Einaudi: «Conoscere per deliberare» perché altrimenti, nell'ignoranza, il denaro si volatilizza.

Ricuciamo la ferita (del debito) e ripartiamo

17 Maggio 2013 - 6'

Se in Slovenia un debito pubblico del 60% del prodotto interno lordo richiede misure di emergenza per evitare un default come può l’Italia continuare a sostenere un debito come il nostro di oltre 2000 miliardi di euro, cioè del 127% del PIL? Approfittando della situazione congiunturale globale di tassi bassi, implementando tagli sostanziali alle spese e privatizzando l’Italia potrebbe finalmente uscire da questo vortice vizioso. Ma il governo non ne parla.

Difendersi con trasparenza e semplicità

14 Maggio 2013 - 4'

Le banche sono pronte a fregarci! Nel 2012, l’82% dei 150 miliardi di euro di obbligazioni bancarie italiane collocati in Italia è andato a clienti privati che hanno acquistatoprodotti di investimento più complessi e rischiosi rispetto agli investitori istituzionali. Per proteggere i piccoli risparmiatori dalla loro spericolatezza (o ingenuità) si rende necessaria una trasparenza e semplicità delle offerte e un’autorità che possa intervenire concretamente contro prodotti nocivi.

“Spazzatura” a peso d’oro

10 Maggio 2013 - 4'

Nel corso degli ultimi sei anni, per contrastare gli effetti della crisi, le banche centrali hanno immesso 22mila miliardi di euro sui mercati finanziari – di cui 2mila miliardi nel 2013. Questa iniezione di liquidità sta facendo crollare indistintamente i rendimenti di strumenti a basso ed alto rischio. Molti gestori, alla ricerca di rendimenti appetibili, alzano l’asticella del rischio tollerato dimenticando di analizzare i fondamentali. Non investiamo alla cieca ed informiamoci prima di farci male.

Stato e finanza: facciamo finire la festa

7 Maggio 2013 - 4'

Dopo una campagna elettorale incentrata sull’importanza della trasparenza, arriva l’ultimo provvedimento del Governo Monti sulla trasparenza delle pubbliche amministrazioni. Mentre il pubblico è sotto scrutinio, il settore privato, in particolare la finanza, rischia ancora di farla franca. Ma tutti noi, con un approccio più conscio al consumo ed al risparmio, possiamo migliorarlo.